www.hypersmash.com Ping your blog

giovedì 17 maggio 2012

Crema anticellulite alla caffeina


La prova costume si avvicina?!?! Vogliamo una crema che non contenga sostanze chimiche dannose alla salute, ecologica e non testata su povere creaturine a cui non importa nulla della nostra cellulite??
Questo è il mio primo tentativo di crema, il risultato è buono. E per l'efficacia? Vi aggiornerò dopo un periodo di prova.
Ho scelto la caffeina in quanto è un ottimo come coadiuvante per il trattamento della cellulite, per le potenzialità lipolitiche e termogeniche. 
Risulta utile l’applicazione cosmetica della caffeina per la sua capacità di stimolare il drenaggio e la rimozione dei liquidi stagnanti, anche se la principale azione della molecola è quella di stimolare la mobilizzazione degli acidi grassi nel tessuto adiposo. L’attività adipolitica è costante e ciclica nel tessuto normale con ritmo di circa quindici giorni. 

La ricetta è formulata per ottenere circa 100 g di prodotto finito, tutte le dosi sono espresse in grammi.

FASE A
Acqua distillata 72.5
Gomma Xantana 0.5
Glicerina Vegetale 4
Caffeina pura 2

FASE B
Olio d'oliva 3
Burro di karitè 5
Emulsionante (cetearyl olivate, acqua) 6
Vitamina E 1

FASE C
Olio di germe di grano 1
Pantenolo 1
OE menta 30 gtt
OE limone 20 gtt
OE lavanda 10 gtt

FASE A
Sciogliere la xantana nella glicerina, aggiungere un po' d'acqua e unire anche la caffeina. Mescolare tutto molto bene in modo da non formare grumi. Unire il resto dell'acqua e riscaldare a bagnomaria fino a raggiungere una temperatura di 75°

FASE B
Pesare gli elementi grassi e mescolarli in una contenitore che poi verrà messo a riscaldare a bagnomaria fino ai 75°

A questo punto versare la fase grassa nella fase acquosa e mescolare molto bene anche con l'aiuto di una frusta o un frullatore. Vedrete che la crema inizierà a prendere consistenza.
Lasciar raffreddare ed inserire gli ingredienti della fase C.

In questa ricetta non è previsto l'uso di conservanti se non la vitamina E che previene l'irrancidimento degli oli. La quantità non molta quindi se la tenete in frigorifero non darà problemi di conservazione.

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ping your blog