www.hypersmash.com Ping your blog

venerdì 28 settembre 2012

Purè di ceci con fette di pane casereccio


I ceci sono una delle mie più grandi passioni, potrei mangiarli anche a colazione ;)
Questa ricetta è abbastanza simile al canonico hummus con un tocco d'italianità negli ingredienti.

Ingredienti
300g di ceci già cotti
1/2 gambo di sedano
1 spicchio d'aglio
1/2 cipolla
1 carota
prezzemolo
olio
sale
brodo vegetale
alloro
rosmarino

Procedimento
Prendere 150/200 g di ceci secchi e metterli in ammollo in acqua fredda per almeno 12 ore (io ne ho fatti 1.5 kg nei prossimi post vi spiegherò perchè ;))
A questo punto scolarli e metterli nella pentola a pressione con acqua sufficiente a coprirli unendo un paio di foglie di alloro e del rosmarino.
Chiudere la pentola e accendere il fuoco, calcolare circa 15/20 minuti dal fischio.
Nel frattempo mondare le verdure e lasciare appassire in una pentola con un fondo d'olio, a cottura ultimata unire i ceci e lasciar insaporire. Aggiustare di sale e frullare tutto il composto.
Servire tiepido con delle fette di pane casareccio abbrustolite.

Abbinamento
Per sgrassare un poco il piatto ci si abbina molto bene un Pinot nero in versione spumante.

martedì 25 settembre 2012

Tagliatelle al ragù


Eccoci al più classico piatto di tradizione italiana!! Chi non ha avuto una nonna, una mamma o una zia che la domenica preparava le tagliatelle a mano? E il ragù? Si iniziava la mattina presto perché, si sa, il ragù fa fatto bollire per parecchie ore.
Non vedo perché diventare vegetariani debba impedirci di assaporare questi meravigliosi piatti, un paio di modifiche e il piatto è pronto per essere giudicato anche dal palato onnivoro più schizzinoso.
So che gli amici vegani potrebbero trovare inopportuno l'uso delle uova ma, come già detto altre volte, io ho un piccolo pollaio dove tengo alcune galline e da poco sono arrivate anche le ochette ;)
Se però non avete la possibilità di prendere delle uova non preoccupatevi e si sostituiscono con l'acqua, considerate circa 55-60 g di acqua per ogni uovo.
Ma ora passiamo alla ricetta.

venerdì 21 settembre 2012

Conserviamoli...Macedonia di verdure



Ebbene si! La somiglianza a quei rinomati contorni pronti che si trovano al supermercato è più che evidente.
Questa è un'idea per avere un piatto veloce da scaldare con un filo d'olio anche nelle giornate più impegnative.

mercoledì 19 settembre 2012

Parmigiana di melanzane


Un classico della cucina italiana, rivisitato in versione vegan.

Ingredienti
4 melanzane grosse
olio per friggere 
500 gr di passata di pomodoro
mozzarella di riso
mezza cipolla
basilico
olio
sale
pangrattato

lunedì 17 settembre 2012

Verdure miste al forno


Settembre è il mese del ripensamento sugli anni e sull' età, 
dopo l' estate porta il dono usato della perplessità, della perplessità... 
Ti siedi e pensi e ricominci il gioco della tua identità, 
come scintille brucian nel tuo fuoco le possibilità, le possibilità... 

Siamo a settembre inoltrato e le vacanze sembrano ormai un lontano ricordo. Ormai si sono riprese tutte le consuete attività invernali, il tempo è sempre scarso. Questo piatto è molto semplice e veloce inoltre risolve benissimo una portata per un paio di giorni (riscaldato è anche più buono!!) senza rinunciare la gusto.

Aggiungendo dei wurstel vegetali o del tofu a cubetti diventa anche un ottimo piatto unico da gustare in queste uggiose serate.

martedì 11 settembre 2012

Torta al cacao con marmellata di pesche e ganache di cioccolato fondente


Ingredienti
per l'impasto
325 g di farina 00
una bustina di lievito per dolci
345 g di zucchero
1 cucchiaini di bicarbonato
60 g di margarina
300 ml di latte di soia
150 ml di acqua
50 g di cacao 
1 pizzico di sale

per la ganache
100 ml di latte di soia
150 g di cioccolato fondente
1 cucchiaio di zucchero

marmellata di pesche home made per il ripieno

Procedimento
Settacciare la farina e mescolare gli ingredienti secchi tra loro, sciogliere la margarina e versare tutti gli ingredienti liquidi su quelli secchi. Mescolare energicamente fino ad ottenere un impasto liquido, oppure utilizzare un mixer. Il composto ottenuto deve essere liscio e senza grumi. Coprire gli stampi di carta forno e versare l'impasto, cuocere circa 40 minuti a 170°. 
Estrarre delicatamente il dolce aiutandovi con la carta forno e chiuderlo bene con della carta stagnola, lasciatelo raffreddare fino al giorno successivo.
Con un coltello tagliare a metà la base, dovrebbe essere ancora umida e senza bisogno di una bagna, se così non fosse preparate una miscela di acqua, zucchero e rum. Cospargere la marmellata e chiudere la torta.
Per preparare la ganache occorre scaldare il latte e lo zucchero, unire quindi il cioccolato fuso e mescolare bene fino ad ottenere una crema liscia e lucida.
Coprire la torta e lasciar riposare in frigorifero.

Abbinamento
Le dolci note di frutta e spezie di un grandissimo Passito di Pantelleria.

lunedì 10 settembre 2012

Shampoo agli agrumi




Una nuova versione di shampoo, stavolta senza utilizzare l'argilla ghassoul anche se ormai verso questo ingrediente ho un vero e proprio amore.

Volevo provare qualcosa di diverso, più colorato che mi ricordasse ancora per un po' l'estate che sta finendo.


Fase A
35% Glucoside Lauryl 
6% Betaina Babassuamidopropyl
3% Coco glucoside e gliceril oleato

Fase B
Acqua a 100

Fase C
3% Pantenolo
7% Acido Lattico
OE Arancio amaro
OE Pompelmo
OE Limone
Essenza di cocco
(le profumazioni devo essere 1.50% della preparazione)
Ossido minerale Rosso e Giallo
0,6% Conservante (Benzyl alcohol, Dehydroacetic acid, aqua)


Mescolare la fase A e se necessario scaldare leggermente per far sciogliere il composto.

Aggiungere la fase B e continuare a mescolare delicatamente.
Aggiungere tutti gli ingredienti della fase C. 
Il ph deve essere di circa 4-4.5 se troppo alto aggiungere altro acido lattico altrimenti una punta di bicarbonato se dovete alzarne il valore.

Per il colore mi sono regolata ad occhio, mettendo la punta di un coltello di ossido giallo e regolando piano piano con il rosso.

venerdì 7 settembre 2012

Conserviamoli...Fagiolini al naturale


Ecco un'altro post per conservare la produzione dell'orto, oltre ad aver mangiato fagiolini per giorni e giorni ne ho preparati un po' per l'inverno.

Ingredienti
Fagiolini
Sale
Acqua

Procedimento
Spuntare i fagiolini e scartare quelli che risultano rovinati, lavarli e scolarli.
Farli scottare in una pentola con acqua e sale per 5 minuti quindi scolarli e passarli sotto l'acqua fredda in modo da mantenere il colore.
Stenderli su un canovaccio ad asciugare.


A questo punto riempire i vasetti, vi consiglio di farlo appoggiando il barattolo in orizzontale. A parte preparare una soluzione di acqua e sale, considerando 20g di sale ogni litro d'acqua, versarla ancora calda sopra i fagiolini facendo attenzione a coprire bene la verdura e eliminando tutte le bolle d'aria.
Chiudere i barattoli e farli bollire per circa 20 minuti, come sempre lasciarli raffreddare nella pentola e quindi disporli in dispensa.
Potranno essere utilizzati per tutte le ricette in cui si richiedono fagiolini freschi evitando solo la parte della cottura.

giovedì 6 settembre 2012

"Muscol cecè" ovvero i vitelli brucano nei prati e i tonni nuotano nel mare



Questa ricetta prende spunto da quella pubblicata da Federica Gif su Facebook, che oltre ad essere una bravissima cuoca fa anche delle foto meravigliose, quindi vi prego di non fare paragoni con le mie ;). 
La ricetta prende spunto dal famosissimo piatto piemontese "vitel tonnè" ma siccome a noi i vitelli piace vederli sui prati e i tonni in acqua eccone una versione tutta vegan. 
Non avendo tutti gli ingredienti della ricetta copiata ho fatto qualche modifica iniziando dal muscolo di grano che ho comprato!!

lunedì 3 settembre 2012

Conserviamoli...Giardiniera in agrodolce

Eccoci tornati dalla pausa estiva e finalmente si ricomincia a scrivere ricette!!

In questo periodo più che alla realizzazione di piatti mi sono dedicata alla conservazione degli alimenti visto che avevo l'orto iperproduttivo e ormai s'è capito che non si butta via nulla.
Come prima ricetta vi propongo un classico della conservazione: la giardiniera di verdure.



Ingredienti
330 g di cavolfiore
270 g di carote
300 g di sedano
200 g di cipolla
500 g di peperoni gialli e rossi
200 g di fagiolini
200 g di zucchine
550 g di acceto bianco
550 di olio d'oliva
2 cucchiai di sale
1 cucchiaio di zucchero
Alloro
Pepe in grani

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ping your blog