www.hypersmash.com Ping your blog

martedì 17 luglio 2012

Olive in salamoia


Questa è una conserva di produzione autunnale ma è questo invece il periodo in cui si mangia.
Fare le olive in salamoia è un cosa molto semplice, provare per credere! Lo stesso tempo che impiegate per andare a fare la spesa e avrete delle olive buone e senza conservanti. Normalmente io faccio queste olive da consumare in primavere/estate e quelle sotto sale per il periodo invernale.



Se siete fortunati, potete procedere direttamente alla raccolta altrimenti vi dovete rivolgere a chi ha qualche albero di olivo. Io ho dovuto fare così perchè i miei alberelli sono ancora giovani e fanno pochissima produzione. 


Ingredienti
Olive
Acqua 
Sale
Foglie di alloro
Spicchi d'aglio


Procedimento
Selezionare le olive togliendo quelle marce o rovinate, quindi lavarle con acqua. Scolarle e lasciare ad asciugare su un panno.
Nel frattempo sterilizzate i vasetti facendoli bollire per circa 10 min., scolarli per farli asciugare.
A questo punto bisogna preparare la salamoia. Si userà la quantità d'acqua pari a circa il metà del volume dei vasetti. Nel mio caso avevo 4 vasi da 1 lt e 2 da 1.8 e ho preparato circa 4 lt di salamoia.
Intiepidire l'acqua su un fornello e versare il sale. Le quantità dipendono dalla stagionatura che si vuole ottenere:

Con il 12% le olive stagionano in 8 mesi circa.
Con il 10% ci vogliono 10 mesi.
Con l'8% ci vogliono 12 mesi.





Riempire i barattoli con le olive e gli aromi e coprire con la salamoia. Se completamente coperte si conservano senza bisogni particolari accorgimenti, ma le olive al contatto con l'aria si rovineranno rischiando di farci buttare via tutto, quindi fate attenzione a questa operazione.
Si possono consumare così da sole dopo averle dissalate, cioè messe a bagno. Oppure sono ottime saltate in padella con l'aggiunta di finocchietto e peperoncino.

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ping your blog